Statement

La mia pratica artistica è indirizzata ad analizzare il ruolo percettivo della superficie e del colore, sia nel campo della scultura che di opere di natura bidimensionale. In particolare mi sono interessato alla geometria, al fenomeno della variabilità cromatica e della riflessione a specchio, che ho impiegato come dispositivi stranianti in grado di alterare l’ordinaria percezione dei volumi e dei piani. Grazie a tale modalità, l’opera smette di essere una forma fissa ed assoluta, poiché attiva cineticamente una relazione con il contesto e con lo stesso osservatore che, in qualche modo, la contaminano in un gioco di continui rimandi visivi. I materiali che più amo sono l’alluminio, la carta colorata, il vetro e le pellicole cangianti che consentono, con il loro fascino magico, di andare oltre ad una visione statica e monolitica dell’opera.

My artistic practice is aimed to analyze the perceptive role of the surface and the color, both in the field of sculpture and of  artworks of a two-dimensional nature. In particular I deeply analyzed geometrical aspect, also to the phenomenon of chromatic variability and mirror reflection, which I used as alienating devices capable of altering the ordinary perception of volumes and planes. Thanks to this mode, the work stops being a fixed and absolute form, since it kinetically activates a relationship with the context and with the same observer who, in some way, contaminate it in a game of continuous visual reflex. The materials that I love most are aluminum, colored paper, glass and iridescent films that allow, with their magical charm, to go beyond a static and monolithic vision of the usual art-work. 

Curriculum Vitae

Matteo Negri è nato a S.Donato Milanese (MI) il 13 Luglio 1982. Vive e lavora a Milano.

Matteo Negri was born in S. Donato Milanese (MI) the 13th of July in 1982. He currently lives and works in Milan.